Messa per Pavoni • 31.3.2019

Il 31 marzo, nella chiesa di S. Maria degli Angeli, i Frati minori insieme ai pavoniani hanno celebrato
la S. Messa in occasione del 170° dalla morte di San Lodovico


Santino_Pavoni_1921.jpgRodengo Saiano di Roberto Frugoni

Lodovico Pavoni nasce a Brescia l’11 settembre 1784. Si rivela subito un ragazzo vivace e geniale. Ordinato sacerdote nel 1807, si dedica a un’intensa attività catechetica, fondando presto un suo Oratorio per l’educazione cristiana dei ragazzi più poveri.
Oratorio. Nel 1812 il Vescovo Nava lo nomina suo segretario, pur concedendogli di continuare la direzione dell’Oratorio. Nel 1818 lo designa Canonico del Duomo e lo autorizza a dedicarsi interamente alla fondazione di un “privato Istituto di beneficenza” con annesso “Collegio d’arti”, che dal 1821 si chiamerà “Pio Istituto S. Barnaba”, per adolescenti e giovani poveri o abbandonati, ai quali in seguito aggiungerà una sezione di sordomuti. Organizza un modello di istruzione e di avviamento al lavoro che preluderà alle attuali scuole professionali: dà inizio ad una fiorente attività tipografica ed editoriale. Fonda, infine, la Congregazione dei Figli di Maria Immacolata, i Pavoniani. Muore il 1° aprile 1849 a Saiano, vittima eroica del suo prodigarsi per portare in salvo i suoi ragazzi dal pericolo dei combattimenti per l’insurrezione dei Bresciani contro gli Austriaci (le Dieci Giornate di Brescia). Papa Pio XII, riconoscendo l’eroicità delle sue virtù, il 5 giugno 1947 lo propone come modello di vita cristiana definendolo: “Un altro San Filippo Neri, precursore di San Giovanni Bosco, imitatore di San Giuseppe Cottolengo”. Papa Giovanni Paolo II lo proclama Beato il 14 aprile 2002 e il 16 ottobre 2016 Papa Francesco lo proclama Santo.
Accademia Symposium. Dopo 170 anni, riabbracciando tale ideale, col medesimo entusiasmo ed intendimento, i Frati Minori nel Convento di Saiano, grazie anche all’aiuto di tante persone generose, che hanno visto la bontà dell’opera e hanno già impiegato tempo, energia e risorse, hanno aperto una scuola chiamata “Accademia Symposium”, attivando due corsi: trasformazione agroalimentare e turismo, riscuotendo notevole interesse tra le realtà educative e le aziende del territorio. In occasione dei 170 anni dalla morte di San Lodovico Pavoni, presso la chiesa di Santa Maria degli Angeli dei Frati minori a Rodengo Saiano, domenica 31 marzo alle 19, verrà celebrata una S. Messa, presieduta da padre Lorenzo Agosti, Superiore dei Pavoniani di Brescia. Al termine verrà scoperta la nuova targa in ricordo dell’avvenuta canonizzazione.

IL RETTORE E IL DIRETTORE DI ACCADEMIA SYMPOSIUM, IN OCCASIONE DEL 170° ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI SAN LODOVICO PAVONI ha celebrato la S. MESSA SOLENNE insieme a P. Lorenzo Agosti superiore dei poavnani  di brescia che ha presieduto la messa. ha servito la messa i giovani in formazione pavoniani, ed erano presenti fratelli e sacerdoti della congrgazione fondata da Ludovico pavoni, il 31 MARZO 2019 ALLE ORE 19.00 PRESSO LA CHIESA DI SANTA MARIA DEGLI ANGELI DEI FRATI MINORI A RODENGO SAIANO.


AL TERMINE E STATA SCOPERTA LA NUOVA TARGA IN RICORDO DELL’AVVENUTA CANONIZZAZIONE DI SAN LODOVICO PER DECRETO DI SUA SANTITÀ PAPA FRANCESCO.
DOPO LA MESSA E STATA LA VISITA DELLA STANZA IN CUI È MORTO IL SANTO.
LA CONDIVISIONE FRATERNA E FINITA CON UN MOMENTO DI FESTA INSIEME