I parroci

La parrocchia dell’Immacolata fu eretta in Delegazione Vescovile nel 1927 ed ebbe come primo Delegato il p. Enrico Zani (1927-1935), costruttore del Tempio. Alla sua morte ne assunse l’interim p. Alessandro Bianchi (1936-1939) e successivamente p. Angelo Leva (1939-1942) che ottenne di sottrarre il Tempio dell’Immacolata alla giurisdizione del Comitato Templi Votivi e l’erezione canonica a parrocchia. È da considerarsi, perciò, giuridicamente il primo parroco dell’Immacolata.

  • P. Angelo Leva (dal 1942 al 1966), poi parroco a San Barnaba in Roma. Porta a termine alcuni lavori di completamento del Tempio (pavimento, pronao, sagrato, opere parrocchiali, nuovo altare di Sant’Eustacchio …).

Collaboratori: fr. Rinaldo Clerici (1931-1958) p. Natale Brambilla (1931-1933; 1957-1960), p. GB Nicli (1933-1943), p. Giovanni Facchinelli (1935-1940; 1954-1957), p. Pietro Misani (1940/41; poi 1950-1958), assitente dell’Oratorio, p. Luigi Zini(1934-1940; 1964-1985), p. Luigi Chiocchetti (1943-1946), p. Carlo Oggioni (1943-1951; 1955-1964), p. Natale Ferloni (1946-1948), assistente all’Oratorio, p. Enrico Malpetti (1947-1948; 1957-1960; 1975-1988), p. Valerio Rossi (1948-1953), p. Virgilio Salvinelli (1951-1952), assistente dell’Oratorio, p. Luigi Tettamanzi (1951-1954), p. Luigi Masetti (1954-1957), assistente dell’Oratorio, p. Celestino Galli (1958-1964 e 1985-1990), fr. Aldo Romano (1963-1973), p. Luigi Zini (1964-1985). p. Luciano Pleuteri (1964-1966), assistente dell’Oratorio

  • P. Mario Poli (dal 1966 al 1990). Da esperto critico d’arte, realizza la decorazione mosaica e pittorica della chiesa, favorisce la fondazione della «gemella» parrocchia di S. Barnaba e, soprattutto, avvia il programma di una pastorale strettamente collegata con l’iniziazione cristiana dei figli. Durante il suo parrocchiato sorgono 4 comunità neocatecumenali.

Collaboratori: p. Luigi Zini (1964-1985), p. Carlo Clessi (1966-1969), assistente dell’Oratorio, p. Gianni Vettori, assistente dell’Oratorio (1969-1976), p. Adriano Graziani (1971-1978), p. Luigi Desio, (1972-1974; 1996-1998), p. Pietro Malgari (1975-1981), p. Enrico Malpetti (1975-1988), fr. Giuseppe Grampiano (1974-1994; 1996-2003), p. Mario Borghi (1976-1983), direttore dell’Oratorio, p. Battista Bono (1978-1982), p. Aldo Copreni (1978-2003), p. Aquilino Galliani (1978-1995), p. Gino Vallieri (1983-1990), direttore dell’Oratorio, p. Celestino Galli (1985-1990).

  • P. Adriano Graziani (dal 1990 al 1997). Il parroco “dal pollice verde” porta a compimento i lavori all’oratorio maschile, il rifacimento del teatro, il nuovo ingresso al pronao.

Collaboratori: fr. Giuseppe Grampiano (1974-1994; 1996-2003), p. Aldo Copreni (1978-2003), p. Aquilino Galliani (1978-1995), p. Elio Casiraghi (1990-1995), direttore dell’Oratorio, p. Franco Centelli (1993-1996), fr. Luciano Tomasi (1994-1995), p. Antonio Andreella (1996-1997), p. Luigi Desio (1996-1998).

  • P. Severino Medici (dal 1997 al 2003). Durante il suo parrocchiato Lodovico Pavoni è dichiarato Beato. A cura della Congregazione nel piazzale antistante al Tempio viene collocato il monumento del Fondatore, opera di Virginio Faggian. Si svolge la grande missione parrocchiale dal 2 al 22 marzo 2003 con quindici missionari che contattano tutte le famiglie. Per motivi di salute rinuncia alla parrocchia.

Collaboratori: p. Elio Casiraghi, assistente dell’Oratorio (dal 1997 al 2003), p. Aldo Copreni, (dal 1997 al 2003), p. Luigi Desio, (dal 1997 al 1998), fratel Giuseppe Grampiano, animatore liturgico (dal 1997 al 2003), p. Franco Centelli (dal 1998 al 2007), p. Lino Tagliabue (dal 2001.)

  • P. Mario Trainotti (dal 2003 al 2011). A lui si deve la sistemazione di tutta l’area del presbiterio, con la cappella del Santissimo, il nuovo altare, l’ambone. Tra i primi in diocesi ha dato impulso al nuovo progetto per l’iniziazione cristiana. Con particolare solennità ha celebrato l’ottantesimo anniversario della consacrazione della parrocchia col motto “Insieme, per dare più sapore alla vita”.

Collaboratori: p. Franco Centelli (dal 1998 al 2007), p. Carlo Baldessari (dal 2003 al 2011), direttore dell’Oratorio, fr. Giacomo Sarti (dal 2003), animatore liturgico, p. Lino Tagliabue (dal 2001), p. Raffaele Peroni (dal 2007).

  • donP. Walter Mattevi (dal 2011). Al suo arrivo è nominato parroco anche della parrocchia di San  Barnaba, al servizio quindi delle due parrocchie cittadine care ai Pavoniani.

Ad multos annos!

Collaboratori: p. Lino Tagliabue (dal 2001), fr. Giacomo Sarti (dal 2003), p. Raffaele Peroni (dal 2007 al 2015), p. Antonio Frison (dal 2011), direttore dell’Oratorio, mons. Georgeos Armand Houry, vicario parrocchiale a San Barnaba (dal 2013).