La navata di sinistra

Statua dell’Immacolata e nuova tomba del Beato Pavoni

Al centro della navata di sinistra s’incontra la Statua dell’Immacolata che dall’alto sormonta il sarcofago del Beato Lodovico Pavoni. Statua e sarcofago incarnano il cuore della parrocchia e della Congregazione Pavoniana.

La nuova costruzione ha sostituito il precedente altare della Madonna del 1958, su progetto dell’arch. Graziano Ferriani che, nel 2002, anno della nuova ricognizione canonica delle spoglie mortali del Pavoni e della successiva Beatificazione, ne ha curato anche la realizzazione. 

La statua dell'immacolata

Veglia dalla mensola ideata dall’architetto Claudio Buttafava, la piccola statua bianca dell’Immacolata, scolpita dal milanese Abondio Sangiorgio nel 1839 e donata al Beato Pavoni dal conte Antonio Valotti. Dopo varie peripezie e passaggi di proprietà, il 26 aprile dell’anno mariano 1954, festa della Madonna del Buon Consiglio, la statua tanto sospirata ritornò ai Pavoniani, e il 3 maggio, con una suggestiva processione a cui partecipò gran folla, venne trasportata da due sordomuti e da due alunni dell’Opera Pavoniana nel Tempio dell’Immacolata, sua nuova dimora.